T  E  A  T  R  O      D  I  A  L  E  T  T  A  L  E      B  O  L  O  G  N  E  S  E  

la Compagnia

 

Compagnia
La Compagnia oggi

Presentazione libro
Riedizione libro "Cronache del Teatro Dialettale" all' Oratorio dei Filippini (2006)


Italia
"In cà mî cmanda l'Itâlia"
di Mario Monetti (2012)


Turtlen
"Quall ch’ha inventè i turtlén" per la Festa dei Sapori curiosi nel 2013 a Casalecchio di Reno


Innamorato Bologna
"Innamorato di Bologna" libro del Centenario della nascita di Lucchini (2016)

    La Compagnia Dialettale Bolognese "Arrigo Lucchini"

è uno dei più attivi gruppi di teatro dialettale bolognese ed è il natu­rale proseguimento dell’arte di Arrigo Lucchini.
Nel 1965 Lucchini fondò la compagnia "Teâter Bulgnais" raccogliendo il testimone della tradizione teatrale petroniana che da Alfredo Testoni era a lui giunta attraverso Bruno Lanzarini.
Dal 1984, grazie alla guida prima di Clara Colombini poi di Annamaria Lucchini, rispettivamente moglie e figlia di Arrigo, la nostra compagnia "Arrigo Lucchini" ha rappresentato a Bologna e in provincia centinaia di spettacoli.

   Oggi, con oltre trentacinque anni di attività, continuiamo ad interpretare la tradizione petroniana per raccontare il passato con una sensibilità attuale e proporre argomenti per il futuro. Siamo infatti convinti che si possa divertire in dialetto anche con un intento culturale.
Con impegno registico e attoriale, in queste ultime stagioni abbiamo messo in scena la Bologna testoniana del 1900 (IN DÓVV S'MÉTT GARIBALDI ?) e quella degli anni '20 (EL FNÈSTER DAVANTI e UNA SERVA CH'SÀ FÈR), la seconda guerra mondiale (IN CÀ MÎ CMANDA L'ITALIA), gli anni '60 del geghegè (AL FIÔL ED CAVECC'). Ma anche il Settecento bolognese (QUALL CH'HA INVENTÈ I TURTLÉN) e gli anni Settanta (I PERSICHETTI IN MUNTÂGNA e UN BÈL CASÉN).

   Certo, questa ricerca di qualità parrebbe essere oggi un andare controcorrente: non abbiamo una sede stabile e siamo costantemente con le valigie in mano, lusingati dalle simpatie di un pubblico sempre numeroso (ma progressivamente con capelli bianchi). Eppure, con pochi "bajûc" e molto entusiasmo, noi attrici e attori della Compagnia intendiamo continuare a lungo a "rezitèr in bulgnais" per tutti coloro che, come Arrigo Lucchini, sono e saranno "inamurè d'Bulåggna".

   Nel 2016, per festeggiare il centenario della nascita di Arrigo Lucchini, la Compagnia porta in scena INAMURÈ D'BULÅGGNA, uno "spettacolo zibaldone" tratto dalle poesie, canzoni e racconti di Arrigo Lucchini, ideato da Davide Amadei. Vi prendono parte, oltre ai musicisti Beppe Cesari e Giuliano Gamberini, tutti gli attori della Compagnia :
Giancarlo Angelini, Giuliana Bacciglieri, Roberta Balbo, Daniele Bertagnin, Roberta Biavati, Enrico Cevolani, Valerio Dall'Olio, Pierluigi Foschi, Anna Galli, Gianni Giuliano, Annamaria Lucchini, Leonardo Maccagnani, Luciano Manini, Marco Marconi, Giulia Olivieri, Luca Romanelli, Alberto Tarozzi, Massimo Vaccari, Maria Rosa Tibaldi, Rossella Zagnoli e il tecnico Stefano Cipressi.


 
Garibaldi "In dov s'métt Garibaldi" di
Testoni al Teatro Manzoni,
seconda edizione del 2006
Ponte della Bionda
"Stasîra insàmm" al Tivoli con la Compagnia "il Ponte della Bionda" (2006)
Amedeo Tivoli "Amedeo come me"
di Lucchini al Teatro Tivoli (2007)
Fnester "El Fnèster davanti" di
Testoni al Teatro Alemanni (2008)
Serva Testoni "Una sêrva ch’sà fèr" di Testoni al Comunale di Casalecchio di Reno (2013)

 
Garibaldi
"Indov s'mett Garibaldi"
di Testoni al Teatro Dehon,
prima edizione del 1985
S. Barbara
"I miraquel ed Santa
Barbara" di Bruno Dellos al Teatro Orione (1993)
Parent serpent
"Parent serpent" di
Alfredo Testoni alla Sala Europa (1994)
Lazzaròn
"Lazzaròn" di Arrigo Lucchini al Teatro delle Celebrazioni (2000)
Rivista
"Bän mo da bån ?"
rivista di Lucchini-Miari al Teatro Duse (2004)